Dopo 6 anni in Svezia, Daniela è ancora alla ricerca di novità.


Tornata in Italia, incontra nuovamente Giuseppe Carbone, questa volta in veste di direttore del corpo di ballo dell’Arena di Verona. Il progetto del coreografo è quello di creare una compagnia internazionale di alto livello.


Insieme al suo partner storico Carlos Iturrioz, Daniela va all’audizione ufficiale, dove presenta la versione di Romeo e Giulietta firmata dalla Cullberg e la variazione Kitri dal Don Chisciotte.


Entrambi vengono presi.

Designata rapidamente “Prima Ballerina”, lavora per i seguenti coreografi:


  1. Susanna Egri, per la quale danza la parte della  “Schiava” nell’Aida di Verdi.

  2. Giuseppe Carbone, in Dialoghi, L’Uccello di Fuoco, Le Quattro Stagioni e il suo adattamento di Giselle, in cui Carla Fracci interpreta il ruolo principale.

  3. Mario Pistoni, in Meraviglioso Mandarino e in Ephimeros, in coppia con Iturrioz.

  4. Giuseppe Urbani, in Sinfonia Italiana.

ARENA DI VERONA

Daniela danzerà ancora con Carla Fracci in un pezzo chiamato Le Due Gemelle, coreografato da Loris Gai e diretto da Beppe Menegatti.


Quando Mats Ek e Jiří Kylián vengono invitati come coreografi ospiti all’Arena, Daniela danza per loro rispettivamente Giù nel Nord e Sinfonia in C.


In seguito Daniela danzerà nel passo a due Nuages di Kylián, in una serata di gala presso San Michele a Ripa, in Roma.

HOMEMain_-_ITA.html
DANZATRICEDanzatrice.html
HOMEMain_-_ITA.html
DANZATRICEDanzatrice.html